#QuiksilverInsegna : Come Scegliere La Tavola Da Surf

COME SCEGLIERE LA TAVOLA DA SURF

 

Esistono diverse tipologie di tavole da surf. Il livello del surfista, la sua abilità e il suo stile di surfata determinano quale tavola utilizzare.
Questa breve guida serve a dare un’idea più precisa sulle basi delle tavole da surf, la loro dimensione, i diversi tipi di shape, sulle pinne e sulle differenze tra i vari tipi di tails; il tutto mirato ad aiutare un principiante nella scelta della tavola e dare qualche informazione in più sulle paraffine (wax).

Dimensioni delle tavole:

La lunghezza, la larghezza e il volume della tavola hanno molti effetti sulle performance di un surfista durante una session.
Le moderne tavole da Surf nascono da un foam rivestito da fibra di vetro che da lucentezza e resistenza.

Lunghezza: la lunghezza di una tavola da surf è molto importante. Se una tavola è più lunga è più semplice pagaiare e poi salire e garantisce una maggiore stabilità al surfista. Questo è uno dei motivi per cui è consigliabile per un principiante avere una tavola lunga.

Larghezza: la larghezza della tavola ha effetti sulla stabilità e su quanto è facile da controllare durante la surfata. Come per la lunghezza, più la tavola è larga e più si ha stabilità.

Volume: il volume della tavola determina il suo galleggiamento. Maggiore è la galleggiabilità maggiore sarà la facilità nel prendere l’onda aumentando anche la semplicità durante la pagaiata. Per un surfista pesante sarà più semplice surfare in quanto aumenta la galleggiabilità, è quindi importante scegliere il volume della tavola in base anche al proprio peso.

 

Tipi di tavole da surf:

Shortboard
Sono la tipologia di tavola più utilizzata nei contest e nel surf in generale. Sacrifica la semplicità della pagaiata per avere una maggiore velocità e manovrabilità. Normalmente sono di una lunghezza compresa tra 5’6” e 6’4” e di una larghezza tra 16” e 19” con un tail rounded square. Sono tavole disegnate per un surf di tipo avanzato in quanto non sono tavole semplici da usare.

 

Fish
La tavola fish si differenzia dalla shortboard nella larghezza, nel nose di tipo rounded, nella sezione centrale per essere più larga della short e per il tail di tipo swallow (tagliato). Hanno una lunghezza compresa tra 5’2” e 6’4” e una larghezza tra 18” e 22”. Sono tavole disegnate per migliorare la capacità di prendere onde mente si mantiene la velocità e la capacità di manovra. Sono tavole ideali per onde piccole e medie.

 

 

Gun
Le gun sono tavole lunghe, strette, con nose appuntito e pin tail (tail a punta) per avere in massimo contatto col rail. Hanno una lunghezza compresa tra i 6′ e 10′. Sono ideali per il big wave surfing.
A causa del loro shape sono molto semplici da pagaiare e prendono velocità in poco. Sono semplici da controllare su onde verticale e veloci. Il nome arriva dal termine “elephant gun” che era il fucile usato per uccidere gli elefanti, con questa tavola si da la caccia alle big/giant waves.

 

Longboard
Il longboard conosciuto anche con il nome di “cruizer” o semplicemente “long” è una tavola di una lunghezza normalmente compresa tra 8′ e 9′ con un nose di tipo round.
I longboard sono molto stabili in acqua, sono semplici da pagaiare e ottimi per prendere le onde e quindi per capire come prenderle. Data la loro dimensione non sono semplici da manovrare. Il concetto di longboard ha una lunga storia di stile e tipo di surfata. Molte manovre radicali come gli aerial che sono possibili con un shortboard non sono possibili con un longboard, esistono però manovre che si possono fare solo su un longboard come l’hang five o l’hang ten (noseriding), il drop-knee turns, cross-stepping lungo il deck della tavola,… e anche il tandem surf!

 

Malibu o Mini-Mal
Le malibu sono tavole simili ai longboard come caratteristiche di shape e di surfata, ma sono generalmente più corte e con un volume più ridotto. Le mini-mal sono semplicemente delle malibu più corte, normalmente di una lunghezza compresa tra i 7′ e i 7′.6”. Hanno di norma un’unica grande pinna oppure montano il classico thruster (3 pinne).

 

 

Funboard

Le funboard sono tavole con una lunghezza compresa tra i 6′.6” e i 8′.0” e una larghezza tra i 20” e i 22”. Le funboard combinano la facilità della pagaiata tipica del longboard con la semplicità di curvata di una shortboard. Queste tavole danno una buona performance in tutte le condizioni e sono particolarmente indicate per i principianti insieme alle Malibu.

 

 

 

Foamboard
Conosciute anche come tavole soft, le foamboard sono disegnate per i principianti, per questo motivo sono fatte col foam. Sono semplici per prendere le onde, semplici nel mettersi in piedi e molto stabili in acqua. Inoltre dato che sono fatte in foam sono molto resistenti agli urti e non fanno male se sbattono contro il corpo, problema principale in acqua quando non si sa utilizzare una tavola. Sono le tavole indicate per essere utilizzate da una surf school.

 

 

 

Pinne
Le pinne (fins) sono posizionate nella parte finale della tavola vicino al tail. Danno la direzione della tavola e le regalano stabilità durante le manovre. Le prime tavole hawaiane (le Olo boards) non avevano pinne. Sono state introdotte negli anni ’30 dopo che Tom Blake mise una pinna sul suo longboard. Sono state successivamente introdotte le twin fin, le tri fin infine i quad e i combo. Oggi un surfista può scegliere quante pinne utilizzare in base al proprio stile. Rimangono usate per la maggior parte single fin sui longboard e tri fin (thruster) sui shortboard.

 

 

Il “Rocker”
Il rocker si riferisce alla curva che si ha sulla parte sottostante della tavola. Da una visione orizzontale è molto evidente la curva che percorre la tavola da nose a tail. Le moderne tavole da surf sono shapate in modi diversi in base alle necessità di surfata e di velocità. Ci sono quindi diversi tipi di rocker. Generalmente più curva ha il bottom della tavola più la tavola sarà lenta ma più manovrabile. Se ha meno curva nel bottom sarà più veloce e meno manovrabile.

 

Surfboard wax (paraffina)
Il wax somiglia a un pezzo di sapone. Di fatto è ciò che i surfisti usano per provvedere al grip sulla tavola una volta che sono in piedi. Il wax va strofinato sul top della tavola laddove si appoggeranno i piedi durante la surfata.
Per far si che il wax abbia grip su una tavola nuova bisogna utilizzare un wax di base, normalmente chiamato base coat che si strofina laddove verrà poi usato il wax definitivo, questo tipo di paraffina si usa solo su tavole nuove o tavole appena pulite dal wax vecchio.
Ci sono diversi tipi di wax, è importante usare il giusto wax in base alle condizione del mare e alla temperatura dell’acqua, altrimenti perde il suo effetto, i diversi tipi sono:

Cold – usato in acque con temperatura al di sotto dei 14°C / 58° F
Cool – usato in acque con temperatura tra i 14-19° C / 59-64° F
Warm – usato in acque con temperatura tra i 19-24° C / 65-74° F
Tropical – usato in acque con temperatura superiore ai 24° C / 75° F

preloader

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi